Bundesgericht
Tribunal fédéral
Tribunale federale
Tribunal federal

2C 1040/2018, 2C 1051/2018

Urteil vom 18. März 2021

II. öffentlich-rechtliche Abteilung

Besetzung
Bundesrichter Seiler, Präsident,
Bundesrichter Zünd,
Bundesrichter Donzallaz,
Bundesrichterin Hänni,
Bundesrichter Beusch,
Gerichtsschreiber Errass.

Verfahrensbeteiligte
2C 1040/2018
Eidgenössisches Departement
für Wirtschaft, Bildung und Forschung,
Bundeshaus Ost, 3003 Bern,
Beschwerdeführer I,

und

2C 1051/2018
Kanton Aargau, Departement Bau,
Verkehr und Umwelt,
Entfelderstrasse 22, 5001 Aarau,
Beschwerdeführer II,
vertreten durch Rechtsanwalt Ralph Schiltknecht,

gegen

A.________ AG,
Beschwerdegegnerin,
vertreten durch Rechtsanwalt Dr. Jürg Borer,

Wettbewerbskommission,
Hallwylstrasse 4, 3003 Bern,

Kanton Aargau, Departement Bau,
Verkehr und Umwelt,
Entfelderstrasse 22, 5001 Aarau,
vertreten durch Rechtsanwalt Ralph Schiltknecht.

Gegenstand
Zugang zu Verfahrensakten,

Beschwerden gegen das Urteil des Bundesverwaltungsgerichts, Abteilung I, vom 23. Oktober 2018
(A-604/2018).

Sachverhalt:

A.
Die Wettbewerbskommission (WEKO) sanktionierte mit Verfügung vom 16. Dezember 2011 Unternehmen, welche mit Wettbewerbsabreden nach Art. 5 Abs. 3
SR 251 Legge federale sui cartelli e altre limitazioni della concorrenza - Legge sui cartelli
LCart Art. 5 Accordi illeciti
1    Sono illeciti gli accordi in materia di concorrenza che intralciano notevolmente la concorrenza sul mercato di determinati beni o servizi e che non sono giustificati da motivi di efficienza economica, nonché quelli che provocano la soppressione di una concorrenza efficace.
2    Un accordo in materia di concorrenza è considerato giustificato da motivi di efficienza economica:
a  se è necessario per ridurre il costo di produzione o di distribuzione, per migliorare i prodotti o il processo di fabbricazione, per promuovere la ricerca o la diffusione di conoscenze tecniche o professionali o per sfruttare più razionalmente le risorse; e
b  se non consentirà affatto alle imprese interessate di sopprimere la concorrenza efficace.
3    È data presunzione della soppressione della concorrenza efficace quando tali accordi, che riuniscono imprese effettivamente o potenzialmente concorrenti:
a  fissano direttamente o indirettamente i prezzi;
b  limitano i quantitativi di beni o servizi da produrre, acquistare o consegnare;
c  operano una ripartizione dei mercati per zone o partner commerciali.
4    La soppressione di una concorrenza efficace è pure presunta in caso di accordi mediante i quali imprese collocate ai diversi livelli di mercato convengono prezzi minimi o fissi, nonché in caso di accordi relativi all'assegnazione di zone nell'ambito di contratti di distribuzione, per quanto vi si escludano vendite da parte di distributori esterni. 1
des Kartellgesetzes vom 6. Oktober 1995 (KG; SR 251) im Kanton Aargau den wirksamen Wettbewerb beseitigt haben. Die Abreden betrafen öffentliche und private Submissionen im Kanton Aargau, bei denen die Bauunternehmen ihre Offertpreise vereinbarten und festlegten, wer den Zuschlag erhalten soll. Die Sanktionsverfügung wurde publiziert, die betroffenen Projekte wurden allerdings entfernt, weshalb die Auftraggeber nicht eruieren konnten, ob darin auch von ihnen durchgeführte Ausschreibungen betroffen waren und sie geschädigt wurden. Die Sanktionsverfügung wurde von gewissen Unternehmen angefochten.

B.
Am 8. Mai 2012 beantragte der Kanton Aargau bei der WEKO "volle Akteneinsicht in diejenigen Verfahrensakten, in welchen der Kanton als Auftraggeber beteiligt war". Die WEKO hiess das Gesuch teilweise gut und gewährte diesem nach Eintritt der Rechtskraft der Verfügung Einsicht in die Sanktionsverfügung vom 16. Dezember 2011 in der Untersuchung 22-0385, indem ihm der Verfügungsauszug inklusive der dazugehörigen Sachbeweise (beschlagnahmte Akten) gemäss Anhang zugestellt werde; im Übrigen wies sie das Gesuch ab (Verfügung vom 11. Dezember 2017; RPW 2018/2 419 ff.). Dagegen führte die A.________ AG beim Bundesverwaltungsgericht Beschwerde und beantragte sinngemäss die Aufhebung der Verfügung der WEKO und die Abweisung des Gesuchs des Kantons Aargau. Das Bundesverwaltungsgericht hiess am 23. Oktober 2018 die Beschwerde gut und hob die Verfügung der Vorinstanz vom 11. Dezember 2017 auf.

C.

C.a. Vor Bundesgericht beantragt das Eidgenössische Departement für Wirtschaft, Bildung und Forschung (WBF) im Verfahren 2C 1040/2018:

"Die Dispositivziffern 1 und 2 des Urteils des Bundesverwaltungsgerichts A-604/2018 vom 23. Oktober 2018 seien aufzuheben. Stattdessen sei Dispositivziffer 1 der Verfügung der WEKO vom 11. Dezember 2017 in an den Verfahrensstand angepasster, nachfolgend wiedergegebener Form zu erlassen und Dispositivziffer 3 derselben Verfügung in unveränderter Form wie folgt zu bestätigen.
1. Dem Kanton Aargau wird Einsicht in die Verfügung der WEKO vom 16. Dezember 2011 in der Untersuchung 22-0385 Wettbewerbsabreden im Strassen- und Tiefbau im Kanton Aargau gewährt, indem ihm der Verfügungsauszug inklusive der dazugehörigen Sachbeweise (beschlagnahmte Akten) gemäss Anhang der Verfügung der WEKO vom 11. Dezember 2017 zugestellt wird.
3. Der Kanton Aargau darf die ersuchten Daten einzig zu den im Gesuch genannten Zwecken verwenden (Prüfung eines Schadens zu Lasten des Kantons bzw. Geltendmachung von Schadenersatzansprüchen). Die Weitergabe der Daten an Drittpersonen oder Behörden zu anderen Zwecken wird ausdrücklich untersagt.
Eventualiter:
Die Dispositivziffern 1 und 2 des Urteils des Bundesverwaltungsgerichts A-604/2018 vom 23. Oktober 2018 seien aufzuheben und die Sache sei zu neuer Beurteilung an das Bundesverwaltungsgericht zurückzuweisen.
[Kosten]."

C.b. Der Kanton Aargau beantragt im Verfahren 2C 1051/2018:

"1. Das Urteil des Bundesverwaltungsgerichts vom 23. Oktober 2018 (A-604/2018) sei aufzuheben, und die Verfügung der Wettbewerbskommission (WEKO) vom 11. Dezember 2017 sei zu bestätigen.
2. Eventualiter sei das Urteil des Bundesverwaltungsgerichts vom 23. Oktober 2018 (A-604/2018) aufzuheben und zur neuen Begründung und Entscheidung an die Vorinstanz zurückzuweisen.
3. Unter Kosten- und Entschädigungsfolgen zu Lasten der Beschwerdegegnerin."

C.c. Beide Beschwerdeführer machen im Wesentlichen eine Verletzung von Art. 19
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
des Bundesgesetzes vom 19. Juni 1992 über den Datenschutz (DSG; SR 235.1) geltend.

D.
Die WEKO und das Bundesverwaltungsgericht verzichten auf eine Vernehmlassung. Die A.________ AG beantragt im Verfahren 2C 1040/2018, auf die Beschwerde nicht einzutreten, eventuell die Beschwerde abzuweisen, im Verfahren 2C 1051/2018 abzuweisen, soweit darauf eingetreten werden könne, und ihr Name und sämtliche Anhaltspunkte darauf geheim zu halten. Die Beschwerdeführer haben sich dazu geäussert.

Erwägungen:

1.
Die beiden Beschwerden richten sich gegen das gleiche Urteil und betreffen die gleichen Verfahrensbeteiligten. Es rechtfertigt sich, die beiden Verfahren zu vereinigen.

2.

2.1. Die Beschwerden sind zulässig (Art. 82 lit. a
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 82 Principio - Il Tribunale federale giudica i ricorsi:
a  contro le decisioni pronunciate in cause di diritto pubblico;
b  contro gli atti normativi cantonali;
c  concernenti il diritto di voto dei cittadini nonché le elezioni e votazioni popolari.
, Art. 86 Abs. 1 lit. a
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 86 Autorità inferiori in generale
1    Il ricorso è ammissibile contro le decisioni:
a  del Tribunale amministrativo federale;
b  del Tribunale penale federale;
c  dell'autorità indipendente di ricorso in materia radiotelevisiva;
d  delle autorità cantonali di ultima istanza, sempreché non sia ammissibile il ricorso al Tribunale amministrativo federale.
2    I Cantoni istituiscono tribunali superiori che giudicano quali autorità di grado immediatamente inferiore al Tribunale federale, in quanto un'altra legge federale non preveda che le decisioni di altre autorità giudiziarie sono impugnabili mediante ricorso al Tribunale federale.
3    Per le decisioni di carattere prevalentemente politico i Cantoni possono istituire quale autorità di grado immediatamente inferiore al Tribunale federale un'autorità diversa da un tribunale.
und Art. 90
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 90 Decisioni finali - Il ricorso è ammissibile contro le decisioni che pongono fine al procedimento.
BGG), da keine Ausnahme nach Art. 83
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 83 Eccezioni - Il ricorso è inammissibile contro:
1  ...
2  la delimitazione delle zone nell'ambito del catasto della produzione;
3  controversie secondo l'articolo 8 della legge del 17 dicembre 2010 15 sulle poste;
4  l'espulsione fondata sull'articolo 121 capoverso 2 della Costituzione federale e l'allontanamento,
5  le deroghe alle condizioni d'ammissione,
6  la proroga del permesso per frontalieri, il cambiamento di Cantone, il cambiamento d'impiego del titolare di un permesso per frontalieri, nonché il rilascio di documenti di viaggio a stranieri privi di documenti;
a  le decisioni in materia di sicurezza interna o esterna del Paese, neutralità, protezione diplomatica e altri affari esteri, in quanto il diritto internazionale non conferisca un diritto al giudizio da parte di un tribunale;
b  le decisioni in materia di naturalizzazione ordinaria;
c  le decisioni in materia di diritto degli stranieri concernenti:
d  le decisioni in materia d'asilo pronunciate:
e  le decisioni concernenti il rifiuto dell'autorizzazione a procedere penalmente contro membri di autorità o contro agenti della Confederazione;
f  le decisioni in materia di appalti pubblici se:
fbis  le decisioni del Tribunale amministrativo federale concernenti decisioni secondo l'articolo 32 idella legge del 20 marzo 2009 7 sul trasporto di viaggiatori;
g  le decisioni in materia di rapporti di lavoro di diritto pubblico, in quanto concernano una controversia non patrimoniale, ma non la parità dei sessi;
h  le decisioni concernenti l'assistenza amministrativa internazionale, eccettuata l'assistenza amministrativa in materia fiscale;
i  le decisioni in materia di servizio militare, civile o di protezione civile;
j  le decisioni in materia di approvvigionamento economico del Paese adottate in situazioni di grave penuria;
k  le decisioni concernenti i sussidi al cui ottenimento la legislazione non conferisce un diritto;
l  le decisioni concernenti l'imposizione di dazi operata in base alla classificazione tariffaria o al peso delle merci;
m  le decisioni concernenti il condono o la dilazione del pagamento di tributi; in deroga alla presente disposizione, il ricorso è ammissibile contro le decisioni concernenti il condono dell'imposta federale diretta o dell'imposta cantonale o comunale sul reddito e sull'utile se concerne una questione di diritto di importanza fondamentale o se si tratta per altri motivi di un caso particolarmente importante;
n  le decisioni in materia di energia nucleare concernenti:
o  le decisioni in materia di circolazione stradale concernenti l'omologazione del tipo di veicoli;
p  le decisioni del Tribunale amministrativo federale in materia di traffico delle telecomunicazioni, radiotelevisione e poste concernenti: 12
q  le decisioni in materia di medicina dei trapianti concernenti:
r  le decisioni in materia di assicurazione malattie pronunciate dal Tribunale amministrativo federale in virtù dell'articolo 34 16 della legge del 17 giugno 2005 17 sul Tribunale amministrativo federale (LTAF);
s  le decisioni in materia di agricoltura concernenti:
t  le decisioni concernenti l'esito di esami e di altre valutazioni della capacità, segnatamente nei settori della scuola, della formazione continua e dell'esercizio della professione;
u  le decisioni in materia di offerte pubbliche di acquisto (art. 125-141 della L del 19 giu. 2015 21 sull'infrastruttura finanziaria);
v  le decisioni del Tribunale amministrativo federale concernenti divergenze d'opinione tra autorità in materia di assistenza amministrativa o giudiziaria a livello nazionale;
w  le decisioni in materia di diritto dell'elettricità concernenti l'approvazione dei piani di impianti elettrici a corrente forte e di impianti elettrici a corrente debole e l'espropriazione dei diritti necessari per la costruzione o l'esercizio di siffatti impianti, se non si pone alcuna questione di diritto d'importanza fondamentale;
x  le decisioni concernenti la concessione di contributi di solidarietà ai sensi della legge federale del 30 settembre 2016 25 sulle misure coercitive a scopo assistenziale e i collocamenti extrafamiliari prima del 1981, tranne se si pone una questione di diritto di importanza fondamentale o si tratta di un caso particolarmente importante per altri motivi.
BGG vorliegt. Sie sind frist- und formgerecht erhoben worden (Art. 42 Abs. 2
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 42 Atti scritti
1    Gli atti scritti devono essere redatti in una lingua ufficiale, contenere le conclusioni, i motivi e l'indicazione dei mezzi di prova ed essere firmati.
2    Nei motivi occorre spiegare in modo conciso perché l'atto impugnato viola il diritto. Qualora il ricorso sia ammissibile soltanto se concerne una questione di diritto di importanza fondamentale o un caso particolarmente importante per altri motivi, occorre spiegare perché la causa adempie siffatta condizione. 1 2
3    Se sono in possesso della parte, i documenti indicati come mezzi di prova devono essere allegati; se l'atto scritto è diretto contro una decisione, anche questa deve essere allegata.
4    In caso di trasmissione per via elettronica, la parte o il suo patrocinatore deve munire l'atto scritto di una firma elettronica qualificata secondo la legge del 18 marzo 2016 3 sulla firma elettronica. Il Tribunale federale determina mediante regolamento:
a  il formato dell'atto scritto e dei relativi allegati;
b  le modalità di trasmissione;
c  le condizioni alle quali può essere richiesta la trasmissione successiva di documenti cartacei in caso di problemi tecnici. 4
5    Se mancano la firma della parte o del suo patrocinatore, la procura dello stesso o gli allegati prescritti, o se il patrocinatore non è autorizzato in quanto tale, è fissato un congruo termine per sanare il vizio, con la comminatoria che altrimenti l'atto scritto non sarà preso in considerazione.
6    Gli atti illeggibili, sconvenienti, incomprensibili, prolissi o non redatti in una lingua ufficiale possono essere del pari rinviati al loro autore affinché li modifichi.
7    Gli atti scritti dovuti a condotta processuale da querulomane o altrimenti abusiva sono inammissibili.
und Art. 100 Abs. 1
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 100 Ricorso contro decisioni
1    Il ricorso contro una decisione deve essere depositato presso il Tribunale federale entro 30 giorni dalla notificazione del testo integrale della decisione.
2    Il termine è di dieci giorni per i ricorsi contro le decisioni:
a  delle autorità cantonali di vigilanza in materia di esecuzione e fallimento;
b  nel campo dell'assistenza giudiziaria internazionale in materia penale e dell'assistenza amministrativa internazionale in materia fiscale;
c  in materia di ritorno di un minore secondo la Convenzione europea del 20 maggio 1980 3 sul riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia di affidamento di minori e sul ristabilimento dell'affidamento oppure secondo la Convenzione del 25 ottobre 1980 4 sugli aspetti civili del rapimento internazionale di minori;
d  del Tribunale federale dei brevetti in materia di rilascio di una licenza secondo l'articolo 40 ddella legge del 25 giugno 1954 6 sui brevetti.
3    Il termine è di cinque giorni per i ricorsi contro le decisioni:
a  delle autorità cantonali di vigilanza in materia di esecuzione e fallimento pronunciate nell'ambito dell'esecuzione cambiaria;
b  dei Governi cantonali su ricorsi concernenti votazioni federali.
4    Il termine è di tre giorni per i ricorsi contro le decisioni dei Governi cantonali su ricorsi concernenti le elezioni al Consiglio nazionale.
5    Per i ricorsi concernenti conflitti di competenza tra due Cantoni, il termine decorre al più tardi dal giorno in cui in ciascun Cantone sono state pronunciate decisioni impugnabili mediante ricorso al Tribunale federale.
6    ... 7
7    Il ricorso per denegata o ritardata giustizia può essere interposto in ogni tempo.
BGG). Zu prüfen bleibt, ob das WBF und der Kanton Aargau zur Beschwerde legitimiert sind.

2.2.

2.2.1. In Bezug auf das WBF macht die Beschwerdegegnerin geltend, dass es angesichts der Aussichtslosigkeit einer allfälligen Zivilklage an einem schützenswerten Interesse an einer Datenbekanntgabe fehle. Es könne nicht angehen, dass der Beschwerdeführer sich zulasten der Beschwerdegegnerin ein Präjudiz zu erstreiten suche, für das ein aktuelles praktisches Rechtsschutzinteresse fehle. Das Beschwerderecht diene nicht dazu, dem Bundesgericht vom konkreten Fall losgelöste abstrakte Rechtsfragen des objektiven Rechts zu unterbreiten, sondern habe sich auf konkrete Probleme eines tatsächlich bestehenden Einzelfalls zu beziehen.

2.2.2. Nach Art. 89 Abs. 2 lit. a
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
BGG ist das Departement zur Beschwerdeerhebung berechtigt. Das Beschwerderecht der Bundesbehörden nach Art. 89 Abs. 2 lit. a
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
BGG dient der richtigen und einheitlichen Anwendung des Bundesrechts. Es setzt kein hierüber hinausgehendes spezifisches (öffentliches) Interesse voraus. Die Behördenbeschwerde darf nicht die Behandlung einer vom konkreten Fall losgelösten abstrakten Rechtsfrage des objektiven Rechts bezwecken, sondern hat sich auf konkrete Probleme eines tatsächlich bestehenden Einzelfalls mit Auswirkungen über diesen hinaus zu beschränken (vgl. BGE 135 II 338 E. 1.2.1 S. 342; 134 II 201 E. 1.1 S. 203). Sie muss zudem auch für diesen von einer gewissen Aktualität und (wenigstens noch einer potentiellen) Relevanz sein (vgl. Urteil 2C 49/2009 vom 27. April 2009 E. 1). Das öffentliche Interesse an einer Beurteilung der Behördenbeschwerde muss in vergleichbarer Weise aktuell und praktisch sein, wie es Art. 89 Abs. 1
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
BGG für das allgemeine Beschwerderecht voraussetzt (Urteile 2C 576/2018 vom 16. November 2018 E. 1.2.2; 2C 770/2017 vom 11. September 2018 E. 2; 2C 898/2017 vom 2. Februar 2018 E. 1). Das Bundesgericht verzichtet ausnahmsweise auf das Erfordernis des aktuellen praktischen
Interesses, wenn sich die aufgeworfenen Fragen unter gleichen oder ähnlichen Umständen jederzeit wieder stellen können, eine rechtzeitige Überprüfung im Einzelfall kaum je möglich wäre und die Beantwortung wegen deren grundsätzlicher Bedeutung im öffentlichen Interesse liegt (BGE 139 I 206 E. 1.1 S. 208; 136 II 101 E. 1.1 S. 103; 135 I 79 E. 1.1 S. 81).

2.2.3. Das WBF (Beschwerdeführer I) ist vorliegend zur Beschwerdeerhebung berechtigt. Seine Beschwerde betrifft die Frage, ob die Vorinstanz im konkreten Fall Bundesrecht richtig und einheitlich angewendet hat. Die Fragestellung, ob ein Gesuch um Einsicht in Akten im Rahmen einer Amtshilfe erst nach einem rechtskräftigen Abschluss des Sanktionsverfahrens und nach Feststellung eines Kartellrechtsverstosses beantwortet werden kann, betrifft nicht nur den aktuellen Fall, sondern unzählige weitere Fälle. Ob der Beschwerdeführer I ein aktuelles praktisches Interesse aufweist, kann deshalb offengelassen werden (siehe aber E. 2.4) : Die aufgeworfenen Fragen können sich unter gleichen oder ähnlichen Umständen jederzeit wieder stellen, eine rechtzeitige Überprüfung wäre im Einzelfall kaum je möglich und die Beantwortung liegt wegen deren grundsätzlicher Bedeutung im öffentlichen Interesse.

2.3.

2.3.1. In Bezug auf den Kanton Aargau (Beschwerdeführer II) macht die Beschwerdegegnerin geltend, dass der Kanton Aargau kein Rechtsschutzinteresse habe: Mit Urteil vom 25. Juni 2018 habe die Vorinstanz entschieden, dass der Beschwerdegegnerin im offenzulegenden Vergabeverfahren kein Kartellrechtsverstoss zur Last gelegt werden könne (B-829/2012). Dieser Entscheid sei in Rechtskraft erwachsen, weshalb die Vorinstanz in diesem Verfahren eine allfällige Zivilklage gestützt auf die geforderten Daten als aussichtslos beurteilt habe (A-604/2018). Es fehle mithin vorliegend an einem aktuellen praktischen Rechtsschutzinteresse des Beschwerdeführers II.

2.3.2. Nach Art. 89 Abs. 1
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
BGG ist zur Beschwerde in öffentlich-rechtlichen Angelegenheiten berechtigt, wer vor der Vorinstanz am Verfahren teilgenommen hat oder keine Möglichkeit zur Teilnahme erhalten hat, durch den angefochtenen Entscheid besonders berührt ist und ein schutzwürdiges Interesse an dessen Aufhebung oder Änderung hat. Diese Regelung ist in erster Linie auf Privatpersonen zugeschnitten, doch kann sich auch das Gemeinwesen darauf stützen, falls es durch einen angefochtenen Entscheid gleich oder ähnlich wie ein Privater oder aber in spezifischer, schutzwürdiger Weise in der Wahrnehmung einer hoheitlichen Aufgabe betroffen wird, namentlich wenn einem Entscheid präjudizielle Bedeutung für die öffentliche Aufgabenerfüllung zukommt. Die Beschwerdebefugnis zur Durchsetzung hoheitlicher Anliegen setzt eine erhebliche Betroffenheit in wichtigen öffentlichen Interessen voraus. Das allgemeine Interesse an der richtigen Rechtsanwendung begründet keine Beschwerdebefugnis im Sinne dieser Regelung. Gestützt auf die allgemeine Legitimationsklausel von Art. 89 Abs. 1
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
SR 173.110 Legge sul Tribunale federale
LTF Art. 89 Diritto di ricorso
1    Ha diritto di interporre ricorso in materia di diritto pubblico chi:
a  ha partecipato al procedimento dinanzi all'autorità inferiore o è stato privato della possibilità di farlo;
b  è particolarmente toccato dalla decisione o dall'atto normativo impugnati; e
c  ha un interesse degno di protezione all'annullamento o alla modifica degli stessi.
2    Hanno inoltre diritto di ricorrere:
a  la Cancelleria federale, i dipartimenti federali o, in quanto lo preveda il diritto federale, i servizi loro subordinati, se l'atto impugnato può violare la legislazione federale nella sfera dei loro compiti;
b  in materia di rapporti di lavoro del personale federale, l'organo competente dell'Assemblea federale;
c  i Comuni e gli altri enti di diritto pubblico, se fanno valere la violazione di garanzie loro conferite dalla costituzione cantonale o dalla Costituzione federale;
d  le persone, le organizzazioni e le autorità legittimate al ricorso in virtù di un'altra legge federale.
3    In materia di diritti politici (art. 82 lett. c), il diritto di ricorrere spetta inoltre a chiunque abbia diritto di voto nell'affare in causa.
BGG sind Gemeinwesen nur restriktiv zur Beschwerdeführung zuzulassen (BGE 141 II 161 E. 2.1 S. 164).

2.3.3. Bund und Kantone sind zur Leistung von Amtshilfe nach Art. 44 Abs. 2
SR 101 Costituzione federale della Confederazione Svizzera
Cost. Art. 44 Principi
1    La Confederazione e i Cantoni collaborano e si aiutano reciprocamente nell'adempimento dei loro compiti.
2    Si devono rispetto e sostegno. Si prestano assistenza amministrativa e giudiziaria.
3    Le controversie tra i Cantoni o tra i Comuni 1 e la Confederazione vanno composte per quanto possibile con il negoziato e la mediazione.
SR 101 Costituzione federale della Confederazione Svizzera
Cost. Art. 44 Principi
1    La Confederazione e i Cantoni collaborano e si aiutano reciprocamente nell'adempimento dei loro compiti.
2    Si devono rispetto e sostegno. Si prestano assistenza amministrativa e giudiziaria.
3    Le controversie tra i Cantoni o tra i Comuni 1 e la Confederazione vanno composte per quanto possibile con il negoziato e la mediazione.
BV verpflichtet. Amtshilfe kann mit dem Grundrecht auf Persönlichkeitsschutz kollidieren, den das DSG bezweckt (vgl. BGE 142 II 268 E. 6.1 S. 279). Art. 19 Abs. 1
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG leistet einen Ausgleich zwischen den beiden Verfassungsinteressen (vgl. E. 5.4.5.1). Dieser wird nach Antrag des potentiellen Datenempfängers durch den Dateninhaber verfügungsweise entschieden (Art. 19 Abs. 1
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
Ingress DSG). Antragsteller und Partei nach Art. 6
SR 172.021 Legge federale sulla procedura amministrativa
PA Art. 6 B. Definizioni / II. Parti - II. Parti Sono parti le persone i cui diritti od obblighi potrebbero essere toccati dalla decisione o le altre persone, gli organismi e le autorità cui spetta un rimedio di diritto contro la decisione.
VwVG war im strittigen Verfahren der Kanton Aargau. Mit Verfügung vom 11. Dezember 2017 hiess die WEKO den Antrag teilweise gut. Nach Gutheissung der Beschwerde des heutigen Beschwerdegegners blieb die Bekanntgabe von Daten an den Kanton Aargau untersagt. Der Kanton Aargau hat am vorinstanzlichen Verfahren teilgenommen und ist mit seinen Anträgen nicht durchgedrungen, ihm Daten betreffend diejenigen Vergabeverfahren, in welchen er als Auftraggeber beteiligt war, bekanntzugeben, um zu prüfen, ob Schadenersatzforderungen gegen potentielle Abredebeteiligte erhoben werden können. Er behauptet mit vertretbaren Gründen, dass zur Erfüllung seiner gesetzlichen Aufgaben die bekannt zu gebenden Daten notwendig seien. Insofern ist er durch den
ablehnenden Entscheid besonders berührt und hat als Gesuchsteller für die Datenbekanntgabe im Rahmen der Amtshilfe ein schutzwürdiges Interesse an der Aufhebung oder Änderung des vorinstanzlichen Entscheids (vgl. Urteil 2C 461/2011 vom 9. November 2011 E. 1 i.f.). Da der Kanton Aargau diese Daten für einen möglichen Schadenersatzprozess benötigt, befindet er sich auch in einer Prozesslage, die jener eines privatrechtlichen Klägers oder Beklagten entspricht (vgl. Urteil 2C 960/2013, 2C 968/2013, 2C 973/2013 vom 28. Oktober 2014 E. 1.2.3). Auch der Kanton Aargau ist somit beschwerdeberechtigt.

2.4. Die Argumentation der Beschwerdegegnerin ist auch in der Sache nicht korrekt: Diese geht implizit ohne Weiteres davon aus, dass der Zivilrichter durch die kartellrechtlichen Entscheide gebunden sei. Zivil- und Verwaltungsverfahren sind voneinander unabhängig (vgl. z.B. RETO JACOBS/GION GIGER, in: Basler Kommentar, Kartellgesetz [nachfolgend: BSK KG], Amstutz/Reinert [Hrsg.], 2010, N. 21 zu Vor Art. 12-17; J EAN-MARC REYMOND, in: Commentaire romand, Droit de la concurrence [nachfolgend: Commentaire romand], Martenet/Bovet/Tercier [Hrsg.], 2. Aufl. 2013, N. 35 ff. zu Rem. art. 12 ss LCart) sie haben auch unterschiedliche Funktionen: Der öffentlich-rechtliche Weg ist primär auf das öffentliche Interesse an einem funktionierenden Wettbewerb ausgerichtet; stehen hingegen in erster Linie private Interessen zur Diskussion, so ist der zivilrechtliche Weg zu beschreiten (BGE 130 II 521 E. 2.9 S. 529; siehe auch WIEDERKEHR/RICHLI, Praxis des allgemeinen Verwaltungsrechts, Bd. I, 2012, S. 73). Beide Verfahren folgen zudem unterschiedlichen Prozessmaximen. Inwiefern der Zivilrichter durch den verwaltungsgerichtlichen Entscheid gebunden ist, ist wiederum durch ihn selbst zu bestimmen, weshalb auch diesbezüglich noch von einem aktuellen
Rechtsschutzinteresse auszugehen ist. Abgesehen davon war der Beschwerdeführer II nicht Partei im kartellverwaltungsrechtlichen Verfahren, weshalb aus rechtsstaatlichen Gründen ohnehin die Bindungswirkung entfällt (JACOBS/GIGER, a.a.O., N. 23 zu Vor Art. 12-17).

2.5. Auf die Beschwerden ist somit einzutreten.

3.
Der Beschwerdeführer II macht zudem eine Verletzung des rechtlichen Gehörs geltend, da die Vorinstanz auf Akten abgestellt habe, die ihm nicht zugänglich gemacht worden seien. Zumindest hätte ihm der wesentliche Inhalt der Akten bekanntgegeben und ihm dazu die Möglichkeit der Stellungnahme eingeräumt werden müssen. Obwohl die WEKO die Auffassung vertreten habe, dass mit einer Schwärzung die Interessen der Beschwerdegegnerin hätten gewahrt werden können, habe die Vorinstanz dazu überhaupt keine Begründung gegeben. Der Beschwerdeführer II werde damit vor eine unwiderlegbare Annahme gestellt, da er dagegen aufgrund der fehlenden Akteneinsicht sowie der fehlenden Schilderung des wesentlichen Inhalts nicht vorgehen könne und ihm somit eine sachgerechte Beschwerde verunmöglicht oder zumindest erschwert werde.
Angesichts der materiellen Gutheissung der Beschwerde kann die Beantwortung dieser Frage offen gelassen werden.

4.

4.1. Streitgegenstand bildet die Frage, ob die WEKO berechtigt ist, dem Kanton Aargau Einsicht in die Akten des kartellrechtlichen Sanktionsverfahrens zu gewähren. Strittig ist die Auslegung von Art. 19 Abs. 1 lit. a
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG. Daneben können weitere Anspruchsgrundlagen im Datenschutzgesetz (z.B. Art. 8
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 8 Diritto d'accesso
1    Ogni persona può domandare al detentore di una collezione di dati se dati che la concernono sono trattati.
2    Il detentore della collezione di dati le deve comunicare: 1
a  tutti i dati che la concernono contenuti nella collezione, comprese le informazioni disponibili sull'origine dei dati;
b  lo scopo e se del caso i fondamenti giuridici del trattamento, le categorie dei dati trattati, come pure dei partecipanti alla collezione e dei destinatari dei dati.
3    Il detentore della collezione di dati può comunicare alla persona interessata dati concernenti la salute, per il tramite di un medico da essa designato.
4    Il detentore della collezione di dati che faccia trattare i dati da un terzo è tenuto a fornire le informazioni richieste. Tale obbligo incombe al terzo se non comunica l'identità del detentore oppure se questi non ha il domicilio in Svizzera.
5    L'informazione è di regola gratuita e scritta 3 , sotto forma di stampato o di fotocopia. Il Consiglio federale disciplina le eccezioni.
6    Nessuno può rinunciare preventivamente al diritto d'accesso.
und Art. 19 Abs. 1 lit. d
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG) oder gestützt auf den Zugang der Öffentlichkeit zu Dokumenten der Verwaltung (z.B. Art. 6
SR 152.3 Legge federale sul principio di trasparenza dell'amministrazione - Legge sulla trasparenza
LTras Art. 6 Principio della trasparenza
1    Ogni persona ha il diritto di consultare i documenti ufficiali e di ottenere informazioni sul loro contenuto da parte delle autorità.
2    Può consultare i documenti ufficiali sul posto oppure ottenerne una copia. Rimane salva la legislazione in materia di diritti d'autore.
3    Se un documento ufficiale è pubblicato in un organo della Confederazione o su una pagina internet della Confederazione, il diritto di consultazione di cui ai capoversi 1 e 2 è considerato adempiuto.
BGÖ [SR 152.3]) bestehen. Einen solchen Weg hat, worauf rechtsvergleichend hinzuweisen ist, beispielsweise die Schenker North AB, Schenker Privpak AB und die Schenker Privpak AS gegenüber der EFTA Surveillance Authority zur Vorbereitung eines Schadenersatzprozesses gegen Posten Norge AS, welche ihre marktbeherrschende Stellung missbraucht hat, beschritten (vgl. Urteil des EFTA Court Schenker North AB, Schenker Privpak AB und die Schenker Privpak AS gegen EFTA Surveillance Authority vom 21. Dezember 2012 [E-14/11]). Die genannten weiteren bundesrechtlichen Anspruchsgrundlagen sind dann zu prüfen, wenn eine Abstützung auf Art. 19 Abs. 1 lit. a
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG scheitern würde. Zu berücksichtigen ist im Rahmen der verfassungskonformen Auslegung zudem das Akteneinsichtsrecht nach Art. 29 Abs. 2
SR 101 Costituzione federale della Confederazione Svizzera
Cost. Art. 29 Garanzie procedurali generali
1    In procedimenti dinanzi ad autorità giudiziarie o amministrative, ognuno ha diritto alla parità ed equità di trattamento, nonché ad essere giudicato entro un termine ragionevole.
2    Le parti hanno diritto d'essere sentite.
3    Chi non dispone dei mezzi necessari ha diritto alla gratuità della procedura se la sua causa non sembra priva di probabilità di successo. Ha inoltre diritto al patrocinio gratuito qualora la presenza di un legale sia necessaria per tutelare i suoi diritti.
SR 101 Costituzione federale della Confederazione Svizzera
Cost. Art. 29 Garanzie procedurali generali
1    In procedimenti dinanzi ad autorità giudiziarie o amministrative, ognuno ha diritto alla parità ed equità di trattamento, nonché ad essere giudicato entro un termine ragionevole.
2    Le parti hanno diritto d'essere sentite.
3    Chi non dispone dei mezzi necessari ha diritto alla gratuità della procedura se la sua causa non sembra priva di probabilità di successo. Ha inoltre diritto al patrocinio gratuito qualora la presenza di un legale sia necessaria per tutelare i suoi diritti.
BV, worauf noch einzugehen ist (vgl. E.
5.4.5.2).

4.2. Zunächst ist allerdings zu prüfen, ob das Datenschutzgesetz überhaupt anwendbar ist: Die strittige Angelegenheit vor der WEKO ist Gegenstand eines Verwaltungsverfahrens (BGE 145 II 259 E. 2.6.2 S. 268; 142 II 268 E. 4.2.5.2 S. 274 oben). Entsprechend Art. 2 Abs. 2 lit. c
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 2 Campo d'applicazione
1    La presente legge si applica al trattamento di dati di persone fisiche e giuridiche da parte di:
a  persone private;
b  organi federali.
2    Essa non si applica:
a  ai dati personali trattati da una persona fisica per uso esclusivamente personale e che non vengono comunicati a estranei;
b  ai dibattiti delle Camere federali e delle commissioni parlamentari;
c  ai procedimenti civili, penali e di assistenza giudiziaria internazionale pendenti, come pure a quelli di diritto pubblico e di diritto amministrativo, eccettuate le procedure amministrative di prima istanza;
d  ai registri pubblici relativi ai rapporti di diritto privato;
e  ai dati personali trattati dal Comitato internazionale della Croce Rossa.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 2 Campo d'applicazione
1    La presente legge si applica al trattamento di dati di persone fisiche e giuridiche da parte di:
a  persone private;
b  organi federali.
2    Essa non si applica:
a  ai dati personali trattati da una persona fisica per uso esclusivamente personale e che non vengono comunicati a estranei;
b  ai dibattiti delle Camere federali e delle commissioni parlamentari;
c  ai procedimenti civili, penali e di assistenza giudiziaria internazionale pendenti, come pure a quelli di diritto pubblico e di diritto amministrativo, eccettuate le procedure amministrative di prima istanza;
d  ai registri pubblici relativi ai rapporti di diritto privato;
e  ai dati personali trattati dal Comitato internazionale della Croce Rossa.
DSG unterliegt es dem Datenschutzgesetz (BGE 142 II 268 E. 6.2 S. 280), und beim Inhalt der Verfügung vom 16. Dezember 2011 handelt es sich um Personendaten (Art. 3 lit. a
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 3 Definizioni - I seguenti termini significano:
1  leggi federali,
2  decisioni vincolanti per la Svizzera di organizzazioni internazionali e accordi internazionali con contenuto normativo approvati dall'Assemblea federale.
3  le misure d'assistenza sociale,
4  i procedimenti o le sanzioni amministrativi e penali;
a  dati personali(dati) 1 : tutte le informazioni relative a una persona identificata o identificabile;
b  persone interessate:persone fisiche o giuridiche i cui dati sono oggetto di trattamento;
c  dati personali degni di particolare protezione:i dati concernenti:
d  profilo della personalità:una compilazione di dati che permette di valutare caratteristiche essenziali della personalità di una persona fisica;
e  trattamento:qualsiasi operazione relativa a dati, indipendentemente dai mezzi e dalle procedure impiegati, segnatamente la raccolta, la conservazione, l'utilizzazione, la modificazione, la comunicazione, l'archiviazione o la distruzione di dati;
f  comunicazione:il fatto di rendere accessibili i dati, ad esempio l'autorizzazione della consultazione, la trasmissione o la diffusione;
g  collezione di dati:ogni complesso di dati personali la cui struttura permette di ricercare i dati secondo le persone interessate;
h  organi federali:autorità e servizi della Confederazione, come pure persone nella misura in cui sono loro affidati compiti federali;
i  i. detentore di una collezione didati: la persona privata o l'organo federale che decide in merito allo scopo e al contenuto della collezione di dati;
j  legge in senso formale:
k  ...
und c DSG; BGE 142 II 268 E. 6.1 S. 280). Die WEKO ist verantwortliches Organ (Art. 16 Abs. 1
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 16 Organo responsabile e controlli
1    L'organo federale che nell'adempimento dei suoi compiti tratta o fa trattare dati personali è responsabile della protezione dei dati.
2    Se organi federali trattano dati personali congiuntamente ad altri organi federali, a organi cantonali o a privati, il Consiglio federale può regolare in modo specifico i controlli e la responsabilità in materia di protezione dei dati.
DSG) und bearbeitet bzw. wollte dem Kanton Aargau personenbezogene Daten bekanntgeben (Art. 3 lit. e
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 3 Definizioni - I seguenti termini significano:
1  leggi federali,
2  decisioni vincolanti per la Svizzera di organizzazioni internazionali e accordi internazionali con contenuto normativo approvati dall'Assemblea federale.
3  le misure d'assistenza sociale,
4  i procedimenti o le sanzioni amministrativi e penali;
a  dati personali(dati) 1 : tutte le informazioni relative a una persona identificata o identificabile;
b  persone interessate:persone fisiche o giuridiche i cui dati sono oggetto di trattamento;
c  dati personali degni di particolare protezione:i dati concernenti:
d  profilo della personalità:una compilazione di dati che permette di valutare caratteristiche essenziali della personalità di una persona fisica;
e  trattamento:qualsiasi operazione relativa a dati, indipendentemente dai mezzi e dalle procedure impiegati, segnatamente la raccolta, la conservazione, l'utilizzazione, la modificazione, la comunicazione, l'archiviazione o la distruzione di dati;
f  comunicazione:il fatto di rendere accessibili i dati, ad esempio l'autorizzazione della consultazione, la trasmissione o la diffusione;
g  collezione di dati:ogni complesso di dati personali la cui struttura permette di ricercare i dati secondo le persone interessate;
h  organi federali:autorità e servizi della Confederazione, come pure persone nella misura in cui sono loro affidati compiti federali;
i  i. detentore di una collezione didati: la persona privata o l'organo federale che decide in merito allo scopo e al contenuto della collezione di dati;
j  legge in senso formale:
k  ...
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 3 Definizioni - I seguenti termini significano:
1  leggi federali,
2  decisioni vincolanti per la Svizzera di organizzazioni internazionali e accordi internazionali con contenuto normativo approvati dall'Assemblea federale.
3  le misure d'assistenza sociale,
4  i procedimenti o le sanzioni amministrativi e penali;
a  dati personali(dati) 1 : tutte le informazioni relative a una persona identificata o identificabile;
b  persone interessate:persone fisiche o giuridiche i cui dati sono oggetto di trattamento;
c  dati personali degni di particolare protezione:i dati concernenti:
d  profilo della personalità:una compilazione di dati che permette di valutare caratteristiche essenziali della personalità di una persona fisica;
e  trattamento:qualsiasi operazione relativa a dati, indipendentemente dai mezzi e dalle procedure impiegati, segnatamente la raccolta, la conservazione, l'utilizzazione, la modificazione, la comunicazione, l'archiviazione o la distruzione di dati;
f  comunicazione:il fatto di rendere accessibili i dati, ad esempio l'autorizzazione della consultazione, la trasmissione o la diffusione;
g  collezione di dati:ogni complesso di dati personali la cui struttura permette di ricercare i dati secondo le persone interessate;
h  organi federali:autorità e servizi della Confederazione, come pure persone nella misura in cui sono loro affidati compiti federali;
i  i. detentore di una collezione didati: la persona privata o l'organo federale che decide in merito allo scopo e al contenuto della collezione di dati;
j  legge in senso formale:
k  ...
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 3 Definizioni - I seguenti termini significano:
1  leggi federali,
2  decisioni vincolanti per la Svizzera di organizzazioni internazionali e accordi internazionali con contenuto normativo approvati dall'Assemblea federale.
3  le misure d'assistenza sociale,
4  i procedimenti o le sanzioni amministrativi e penali;
a  dati personali(dati) 1 : tutte le informazioni relative a una persona identificata o identificabile;
b  persone interessate:persone fisiche o giuridiche i cui dati sono oggetto di trattamento;
c  dati personali degni di particolare protezione:i dati concernenti:
d  profilo della personalità:una compilazione di dati che permette di valutare caratteristiche essenziali della personalità di una persona fisica;
e  trattamento:qualsiasi operazione relativa a dati, indipendentemente dai mezzi e dalle procedure impiegati, segnatamente la raccolta, la conservazione, l'utilizzazione, la modificazione, la comunicazione, l'archiviazione o la distruzione di dati;
f  comunicazione:il fatto di rendere accessibili i dati, ad esempio l'autorizzazione della consultazione, la trasmissione o la diffusione;
g  collezione di dati:ogni complesso di dati personali la cui struttura permette di ricercare i dati secondo le persone interessate;
h  organi federali:autorità e servizi della Confederazione, come pure persone nella misura in cui sono loro affidati compiti federali;
i  i. detentore di una collezione didati: la persona privata o l'organo federale che decide in merito allo scopo e al contenuto della collezione di dati;
j  legge in senso formale:
k  ...
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 3 Definizioni - I seguenti termini significano:
1  leggi federali,
2  decisioni vincolanti per la Svizzera di organizzazioni internazionali e accordi internazionali con contenuto normativo approvati dall'Assemblea federale.
3  le misure d'assistenza sociale,
4  i procedimenti o le sanzioni amministrativi e penali;
a  dati personali(dati) 1 : tutte le informazioni relative a una persona identificata o identificabile;
b  persone interessate:persone fisiche o giuridiche i cui dati sono oggetto di trattamento;
c  dati personali degni di particolare protezione:i dati concernenti:
d  profilo della personalità:una compilazione di dati che permette di valutare caratteristiche essenziali della personalità di una persona fisica;
e  trattamento:qualsiasi operazione relativa a dati, indipendentemente dai mezzi e dalle procedure impiegati, segnatamente la raccolta, la conservazione, l'utilizzazione, la modificazione, la comunicazione, l'archiviazione o la distruzione di dati;
f  comunicazione:il fatto di rendere accessibili i dati, ad esempio l'autorizzazione della consultazione, la trasmissione o la diffusione;
g  collezione di dati:ogni complesso di dati personali la cui struttura permette di ricercare i dati secondo le persone interessate;
h  organi federali:autorità e servizi della Confederazione, come pure persone nella misura in cui sono loro affidati compiti federali;
i  i. detentore di una collezione didati: la persona privata o l'organo federale che decide in merito allo scopo e al contenuto della collezione di dati;
j  legge in senso formale:
k  ...
und f DSG). Das Datenschutzgesetz ist und dementsprechend sind auch die allgemeinen datenschutzrechtlichen Vorschriften (Art. 4
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 4 Principi
1    I dati personali possono essere trattati soltanto in modo lecito. 1
2    Il trattamento dei dati deve essere conforme al principio della buona fede e della proporzionalità.
3    I dati possono essere trattati soltanto per lo scopo indicato all'atto della loro raccolta, risultante dalle circostanze o previsto da una legge.
4    La raccolta di dati personali e in particolare le finalità del trattamento devono essere riconoscibili da parte della persona interessata. 2
5    Quando il trattamento di dati personali è subordinato al consenso della persona interessata, il consenso è valido soltanto se espresso liberamente e dopo debita informazione. Trattandosi di dati personali degni di particolare protezione o di profili della personalità, il consenso deve essere anche esplicito. 3
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 4 Principi
1    I dati personali possono essere trattati soltanto in modo lecito. 1
2    Il trattamento dei dati deve essere conforme al principio della buona fede e della proporzionalità.
3    I dati possono essere trattati soltanto per lo scopo indicato all'atto della loro raccolta, risultante dalle circostanze o previsto da una legge.
4    La raccolta di dati personali e in particolare le finalità del trattamento devono essere riconoscibili da parte della persona interessata. 2
5    Quando il trattamento di dati personali è subordinato al consenso della persona interessata, il consenso è valido soltanto se espresso liberamente e dopo debita informazione. Trattandosi di dati personali degni di particolare protezione o di profili della personalità, il consenso deve essere anche esplicito. 3
, 5
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 5 Esattezza dei dati
1    Chi tratta dati personali deve accertarsi della loro esattezza. Deve prendere tutte le misure adeguate onde assicurare che dati non pertinenti o incompleti in considerazione dello scopo per cui sono stati raccolti o elaborati vengano cancellati o rettificati. 1
2    Ogni persona interessata può richiedere la rettifica di dati personali inesatti.
und 7
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 7 Sicurezza dei dati
1    I dati personali devono essere protetti contro ogni trattamento non autorizzato, mediante provvedimenti tecnici ed organizzativi appropriati.
2    Il Consiglio federale emana disposizioni più dettagliate circa le esigenze minime in materia di protezione dei dati.
DSG [vgl. BGE 142 II 268 E. 6.3 S. 280]) neben denjenigen über das Bekanntgeben von Personendaten (Art. 19
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG) anwendbar.

4.3.

4.3.1. Für das Bearbeiten von Personendaten durch Bundesorgane bedarf es einer gesetzlichen Grundlage (vgl. Art. 5 Abs. 1
SR 101 Costituzione federale della Confederazione Svizzera
Cost. Art. 5 Stato di diritto
1    Il diritto è fondamento e limite dell'attività dello Stato.
2    L'attività dello Stato deve rispondere al pubblico interesse ed essere proporzionata allo scopo.
3    Organi dello Stato, autorità e privati agiscono secondo il principio della buona fede.
4    La Confederazione e i Cantoni rispettano il diritto internazionale.
BV). Das DSG hat in den Art. 17 ff
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
. DSG diese Anforderungen konkretisiert. Die Bekanntgabe von Personendaten, hat - angesichts der heikelsten Bearbeitungsphase (BGE 142 II 268 E. 6.4.1 S. 281) - in Art. 19
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG eine besondere, konkretisierte Regelung erfahren. Danach dürfen Bundesorgane Personendaten nur bekanntgeben, wenn dafür eine Rechtsgrundlage im Sinne von Art. 17
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 17 Fondamenti giuridici
1    Gli organi federali hanno il diritto di trattare dati personali se ne esiste una base legale.
2    I dati personali degni di particolare protezione e i profili della personalità possono essere trattati soltanto se lo prevede esplicitamente una legge in senso formale, o se eccezionalmente:
a  ciò sia indispensabile per l'adempimento di un compito chiaramente definito in una legge in senso formale;
b  il Consiglio federale lo autorizza nel caso specifico poiché non sono pregiudicati i diritti della persona interessata; o
c  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso o ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è opposta formalmente al trattamento.
besteht oder wenn bestimmte Voraussetzungen gegeben sind (Art. 19 Abs. 1
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
DSG). Art. 19
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;
c  la persona interessata ha reso i suoi dati accessibili a chiunque e non si è formalmente opposta alla loro comunicazione; o
d  il destinatario rende verosimile che la persona interessata rifiuta il proprio consenso oppure blocca la comunicazione allo scopo di impedirgli l'attuazione di pretese giuridiche o la difesa di altri interessi degni di protezione; nella misura del possibile alla persona interessata deve prima essere data l'occasione di pronunciarsi.
1bis    Nell'ambito dell'informazione ufficiale del pubblico gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali anche d'ufficio o in virtù della legge del 17 dicembre 2004 3 sulla trasparenza se:
a  i dati personali da comunicare sono in rapporto con l'adempimento di compiti pubblici; e
b  sussiste un interesse pubblico preponderante alla pubblicazione dei dati. 4
2    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare, dietro richiesta, cognome, nome, indirizzo e data di nascita di una persona anche se le condizioni del capoverso 1 non sono adempite.
3    Gli organi federali possono permettere l'accesso a dati personali mediante una procedura di richiamo, qualora ciò sia previsto esplicitamente. Dati personali degni di particolare protezione come pure profili della personalità possono essere resi accessibili mediante una procedura di richiamo soltanto qualora lo preveda esplicitamente una legge in senso formale. 5 6
3bis    Gli organi federali possono rendere accessibili a chiunque dati personali mediante servizi di informazione e comunicazione automatizzati se una base giuridica prevede la pubblicazione di questi dati oppure se rendono accessibili informazioni al pubblico in virtù del capoverso 1 bis. Se non sussiste più l'interesse pubblico a renderli accessibili, questi dati devono essere tolti dal servizio di informazione e comunicazione automatizzato. 7
4    L'organo federale rifiuta la comunicazione, la limita o la vincola a oneri, se:
a  lo esige un importante interesse pubblico o un interesse manifestamente degno di protezione della persona interessata; o
b  lo esige un obbligo legale di mantenere il segreto o una disposizione speciale concernente la protezione dei dati.
SR 235.1 Legge federale sulla protezione dei dati
LPD Art. 19 Comunicazione di dati personali
1    Gli organi federali hanno il diritto di comunicare dati personali se ne esistono i fondamenti giuridici giusta l'articolo 17, oppure se:
a  i dati, nel caso specifico, sono indispensabili al destinatario per l'adempimento del suo compito legale;
b  la persona interessata, nel caso specifico, ha dato il suo consenso;